Servizi che si conciliano con le strategie di Crm più avanzato di molte aziende: attraverso la formula della convention, infatti, è possibile aumentare la fidelizzazione del canale, veicolando diverse attività di comunicazione e di marketing.

È questo il caso di un'azienda italiana specializzata nella produzione di infrastrutture e materiali per il settore siderurgico, con cento anni di storia alle spalle e un fatturato di oltre 800 milioni di euro, con filiali distribuite in tutti i continenti.

Per presentarere le ultime novità tecnologiche, ogni anno viene organizzata una convention in cui vengono coinvolti i migliori clienti, per totale di oltre mille rappresentanti tra le migliori aziende del mondo, dal Lussemburgo al Giappone, dagli Stati Uniti alla Russia, dal Brasile alla Cina, dall'Argentina all'Italia.

Oltre alla scelta della location, alla qualità del catering e all'organizzazione degli speech, a contribuire al successo dell'ultima manifestazione, improntata sull'innovazione, è stato l'Rfid che ha permesso di gestire tutto un indotto di servizi correlati a una gestione ottimizzata delle presenze.
Partner tecnologico del progetto, Infordata Sistemi, specialista triestino che ha capitalizzato la sua esperienza nell'ambito della fornitura di lettori a radiofrequenza, badge e smart card, ingegnerizzando il sistema di gestione attraverso Meetme.

MeetMe è una piattaforma che sfrutta la tecnologia a radiofrequenza, permettendo di gestire e registrare gli invitati, controllare gli accessi, calcolare e analizzare le presenze in tempo reale. La soluzione, che può utilizzare tutti i principali sistemi d’identificazione automatica esistenti, è stata configurata per funzionare tramite un sistema di lettori wireless e badge con etichette a radiofrequenza, cioè senza bisogno di contatto, strisciate o letture manuali.

“Il cliente aveva bisogno della gestione completa dell’evento – ha spiegato Marko Petelin, Direttore Commerciale di Infordata Sistemi -: dall’elaborazione e invio degli inviti al controllo degli accessi ed elaborazione dei report. Ai parecipanti è stato fornito un pass con doppia tecnologia Rfid per la rilevazione presenze. Abbiamo optato per dei tag Uhf, in quanto i pass dovevano poter essere letti anche a distanza per rilevare le presenze nella sala plenaria. La soluzione implementata ha consentito di monitorare in tempo reale il numero delle persone presenti all'evento principale o ai sotto eventi. Inoltre era in grado di sapere esattamente se un ospite era presente e dove si trovava”.

La tecnologia Uhf è stata scelta proprio in funzione delle sue caratteristiche, che permettevano di identificare le persone in maniera trasparente e veloce, indipendentemente dal numero.
Grazie a MeetMe è stato possibile confermare la presenza dei partecipanti tramite il sito web aziendale, aggiungendo anche nuovi partecipanti, accreditarli e stampare i pass.
L'anagrafica base dei partecipanti, infatti, è stata integrata col database del cliente.

In dettaglio, l'architettura della soluzione ha previsto nel fabbricato dove si è svolta la convention un allestimento della reception con un equipaggiamento di quattro iMac e quattro stampanti Zebra GK420. Nel caso di partecipanti che avevano smarrito il badge o risultava non consegnato, istantaneamente veniva emessa una card nuova.

Ai due ingressi della sala plenaria, invece, sono stati posizionati dei lettori Uhf Is2300 che leggevano i badge delle persone mentre passavano tra i varchi, così i responsabili del servizio erano costantemente aggiornati su chi era presente in sala, in tempo reale.

Per gestire i partecipanti anche fuori delle sale, registrando spostamenti e incontri all’esterno, è stata sviluppata un’applicazione Nfc ad hoc installata sui cellulari Nokia 6212. Grazie a questo software le hostess legggevano i badge dei partecipanti con il telefonino per ogni singolo punto dell'agenda, dal giro stabilimento alla salita in autobus per cena. I telefonini inviavano i dati in tempo reale al server MeetMe tramite la rete Gprs.

Grazie all'Rfid la tracciabilità delle presenze è stata messa a sistema, permettendo alla fine dell'evento la creazione automatica di tutta la reportistica di riferimento.

In questo modo la direzione ha potuto così analizzare i feed back dell'evento, potendo determinare la qualità dei risultati e gli eventuali fattori da migliorare, in vista della prossima convention 2011.


Articolo tratto da:
http://rfid.thebizloft.com/content/rfid-e-crm-una-convention-di-successo